Sondaggio: l'attività di traduzione come unica fonte di reddito. Lascia il tuo voto!

INTRASTAT questi sconosciuti (ma ancora per poco!)

A partire da gennaio 2010 anche noi traduttori, in quanto fornitori di servizi, dobbiamo presentare le dichiarazioni INTRA se fatturiamo a clienti della comunità europea
A qualcuno di noi la notizia è già stata comunicata dal commercialista, che per questo richiede ovviamente una maggiorazione della sua parcella. Ma è proprio necessario affidarsi ad un professionista per [...]

Gestione separata INPS: lettera aperta al Ministro Tremonti

Lettera di una collega traduttrice al Ministro dell’Economia Tremonti e al Consiglio dei Ministri sulla situazione della Gestione separata INPS
Lettera aperta al Ministro dell’Economia Tremonti e al Consiglio dei Ministri
Egregi Onorevoli,
vi scrivo in qualità di professionista “scassato”, ossia, a scanso di “brutte” interpretazioni, senza cassa previdenziale. Come ben sapete, le categorie (e sono molte) di [...]

Adesione allo sciopero della Federazione Lavoratori della Conoscenza

Comunicato stampa della Sezione Traduttori del Sindacato Nazionale Scrittori
Adesione allo sciopero generale della conoscenza della FLC dell’11 dicembre 2009
Comunicato stampa
3 dicembre 2009
“Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su [...]

Gestione separata INPS: comunicato AITI

Anche l’AITI, l’Associazione italiana traduttori interpreti, prende posizione nei confronti degli ulteriori aumenti contributivi previsti
Autore: Consiglio Direttivo Nazionale AITI
Ci è giunta notizia che è previsto in Finanziaria un ulteriore aumento del 2,2% della quota di INPS per gli autonomi iscritti alla gestione separata.
Ci preme segnalare che stiamo già affrontando gravi difficoltà per restare sul mercato [...]

Gestione separata: inizia la protesta

1° dicembre 2009: la protesta esce all’aperto
Colleghe, colleghi,
con estremo piacere e soddisfazione v’invito a guardare che bella cosa è riuscita a fare Acta alla Triennale a Milano, oggi 1° dicembre 2009.
L’occupazione della Triennale
“A questo è giunta oggi ACTA e un gruppo di lavoratori autonomi, freelance, professionisti indipendenti che hanno voluto dimostrare il proprio dissenso [...]

Capitalisti individuali? Microimprese?

Ci definiscono Capitalisti individuali, microimprese, voi come la vedete?
Care colleghe e colleghi,
come da più parti avrete saputo, Acta ha iniziato una campagna contro l’aumento dei contributi INPS.
Il ministro Sacconi ha prima ventilato l’ipotesi di un aumento dell’1,2% in Finanziaria 2009 e adesso non si sa più se si farà o non si farà, perché _improvvisamente_ [...]

Il posto giusto per la lavoratrice invisibile

Il posto giusto per la “lavoratrice invisibile”, articolo di Elena Doria uscito su Le reti di Dedalus, Rivista online del Sindacato Nazionale Scrittori
La condizione normale di lavoro di un traduttore in Italia, oltre a scontare mancanze di riconoscimento a livello sociale ed economico, costringe alla solitudine, a un’assenza di rapporti. Adesso la Rete almeno parzialmente [...]

Conto in Svizzera

Aprire un conto bancario svizzero senza andare in Svizzera
In Italia non solo gli idraulici, gli elettricisti e i meccanici si fanno pagare in contanti, anche gli avvocati e i commercialisti si mettono i bigliettoni in tasca. Il dentista ti manda a casa dolorante se chiedi una fattura e insisti.
Per gente che collabora con imprese e [...]

Limite dei 5000 Euro per chi non ha la partita IVA

Volevo sapere se il limite dei 5000 Euro per chi non ha la partita IVA è mia intenzione
chiuderla entro la fine dell’anno), vale solo per l’Italia (ma credo che non valga per gli editori)
o anche per le aziende all’estero (che notoriamente sono esenti IVA). Grazie (anche se
qualche anima buona mi spiega come inserire i messaggi [...]

forfettone sì, forfettone no

Un bel articolo sul forfettone per chi fosse rimasto con il dubbio se gli conviene oppure no:
http://www.kataweb.it/economia/articolo/Tutto_sul_forfettone:_la_scelta_entro_aprile/187429
In sede di liquidazione periodica dell’Iva, però, si potrà esplicitare la volontà o meno di computare l’Iva, e quindi per scegliere c’è tempo fino al prossimo 16 aprile.
Chi ha già emesso fatture con l’Iva può comunque cambiare idea - [...]

 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up