Il Quinto Stato è online

Noi siamo il Quinto Stato

Care colleghe e cari colleghi,

sono lieta di segnalarvi che è online Il Quinto Stato, sito, rivista, manifesto, movimento di chi e per chi, come noi, lavora dietro le quinte della società italiana. E la sostiene.

Ci hanno chiamato con tanti nomi negli ultimi anni: atipici, intermittenti, autonomi, professionisti senza cassa, precari.

Le traduttrici, i traduttori e interpreti non hanno quel “posto fisso” di cui ora si discute tanto.
Molte di noi non lo hanno voluto, hanno scelto di essere lavoratrici indipendenti.
Abbiamo pagato e continuiamo a pagare a un prezzo altissimo la nostra scelta. Un prezzo intollerabile.

Il percorso virtuale intrapreso anni fa, ci ha portato consapevolezza. Sappiamo chi siamo, ora.
Noi lavoratori e lavoratrici invisibili, noi siamo nel Quinto Stato.
Noi siamo il Quinto Stato.

Open-manifesto del Quinto Stato
Guarda lo slideshow

Elena Doria



1
Vote
Ti è piaciuto l'articolo “Il Quinto Stato è online”?
Abbonati al feed RSS per seguirci articolo dopo articolo!

2 commenti su “Il Quinto Stato è online”

  1. Consiglio di mandare questo Slideshow alla Presidenza del Consiglio e ai vari Signori Ministri! Forse si accorgono che non siamo solo sfigati o bamboccioni o ai margini della societa’ o Evasori o Immersi/Sommersi o altro… (targhe ancora da trovare e da appiccicarci).
    Christiane
    (non solo Indignata ma Molto Arrabbiata!)

  2. Ciao Christiane,
    anche tu sei più per La furia dei cervelli che per la fuga, vedo.
    Ecco, siamo molte.
    Un caro saluto
    Elena

Lascia il tuo commento su “Il Quinto Stato è online”

`

Subscribe without commenting

`

Related Posts

 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up