Reputazione online. Online Reputation Management (ORM)

Facebook originariamente non è stato ideato e progettato per persone adulte ed è proprio questo il segreto del suo successo incredibile.

Chi una volta ha cercato se stesso in rete avrà scoperto che il suo profilo su Facebook spesso arriva in cima ai risultati di ricerca di Google, ma chi lo clicca non trova niente tranne una foto e la frase standard “… condivide solo alcune informazioni del suo profilo con tutti…”. I contenuti del profilo FB sono accessibili soltanto a chi ha il permesso del proprietario del profilo, ai suoi “amici”. Ma oltre ai profili su FB ci sono anche delle pagine FB molto frequentate i cui contenuti sono pubblici. Tutto quello che viene pubblicato su una pagina FB è indicizzabile per ogni motore di ricerca e visibile per tutti e per sempre.

Sono proprio le solite iene delle mailing list per traduttori note in tutto il mondo che portano con sé il loro linguaggio e il loro comportamento dal buio delle liste nella rete aperta, sempre con l’indicazione del nome e del cognome sopra! Una loro tecnica nelle reti sociali è pubblicare come in una mailing list i loro commenti e spesso cancellarli un giorno dopo perché una capacità minima di vergognarsi ce l’hanno anche loro, ma - a parte il fatto che ogni commento su un elemento pubblicato giustamente arriva tramite email con un timbro digitale alla persona che ha pubblicato l’elemento e a tutti gli altri commentatori - il commento non è cancellato fisicamente, solo non viene più visualizzato nel suo contesto attuale.

Reputazione online

E’ nato un nuovo settore di servizi online negli ultimi anni che si occupano dell’Online Reputation Management (ORM), della reputazione di ditte e persone in rete, e cercano di pulire l’immagine online dei loro clienti. Spesso c’è poco da pulire perché gli elementi negativi non si possono più eliminare e l’unica e costosissima soluzione è la creazione e ottimizzazione di nuovi elementi positivi che vengono posizionati prima di quelli negativi nelle liste dei risultati di Google e sopprattutto dei numerosi servizi speciali per la ricerca di persone in rete.

Viceversa ci sono dei servizi che non si occupano della protezione del cliente ma hanno lo scopo di danneggiare un concorrente o spesso anche una persona pubblica o privata. Ci sono una marea di strumenti efficaci per tirare alla luce del giorno tutto e ogni cosa su di te e agli specialisti che li sanno usare non scappa niente. Hai scritto un blog post dopo il terzo bicchiere anni fa e poco dopo hai preferito cancellarlo? E’ cancellato dalla database del tuo blog, sì, ma non dalla rete. Provaci p. es. con la Wayback Machine.

Gentili iene, pensateci un po’: quello che scrivete oggi in rete domani lo leggeranno i vostri figli e nipoti.



6
Vote
Ti è piaciuto l'articolo “Reputazione online. Online Reputation Management (ORM)”?
Abbonati al feed RSS per seguirci articolo dopo articolo!

Un commento su “Reputazione online. Online Reputation Management (ORM)”

  1. Concordo pienamente e ovviamente non vale solo per la nostra professione!

    petra-haag.com

Lascia il tuo commento su “Reputazione online. Online Reputation Management (ORM)”

`

Subscribe without commenting

`
 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up