Soggiorni per traduttori in Germania: Tradurre libri - costruire ponti

TRADURRE LIBRI – COSTRUIRE PONTI
Il programma europeo di residenza per traduttori letterari offre a professionisti provenienti dall’estero sussidi di qualificazione in Germania.

Il programma “Tradurre libri – costruire ponti” propone rispettivamente due soggiorni di quattro o sei settimane in due diverse località tedesche per permettere ai traduttori letterari selezionati di svolgere con tranquillità e concentrazione un progetto di traduzione di un testo di narrativa contemporanea tedesca.

Per tutta la durata del soggiorno, la Fondazione Alfred Toepfer mette a disposizione un appartamento all’interno del proprio centro formativo di Gut Siggen (Schleswig-Holstein) sul Mar Baltico. L’altra casa-studio si trova all’interno della residenza dei borsisti della Fondazione culturale del Libero Stato della Sassonia nella città giardino di Hellerau a Dresda.

Con questa iniziativa, il Goethe-Institut intende ampliare il programma con il quale, da 35 anni ormai, promuove la traduzione.



1
Vote
Ti è piaciuto l'articolo “Soggiorni per traduttori in Germania: Tradurre libri - costruire ponti”?
Abbonati al feed RSS per seguirci articolo dopo articolo!

Lascia il tuo commento su “Soggiorni per traduttori in Germania: Tradurre libri - costruire ponti”

`

Subscribe without commenting

`

Related Posts

 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up