Web e partita IVA

Web e partita IVA così i giovani s’inventano un lavoro

Questo il titolo di un articolo di Giuseppe Bottero apparso su La Stampa.it questa mattina.

E’ un articolo interessante, lascia sperare almeno per le giovanissime generazioni che sono in grado d’inventarsi un’attività o di riproporre un lavoro antico in una versione nuova, legata però a filo doppio al web.

Da notare che il giornalista, presentando questi nuovi soggetti, li definisce neo-imprenditori, nonostante citi una frase di Giampaolo Coletti, ideatore di wwworkers.it piuttosto chiara: “I wwworkers si mantengono, ma non hanno grandi ricavi”.

A chi dalla e nella rete trova da anni il modo per mettere dignitosamente insieme pranzo e cena, sorge spontanea la domanda: cosa faranno di questi e queste giovanissime, tutti nella Gestione separata Inps con contributo previdenziale del 26,72% del reddito imponibile? + IRPEF + IRAP?

Magari s’arrabbieranno anche loro prossimamente.
Un piacere leggere i profili di questi lavoratori autonomi di terza generazione, ai quali auguriamo buona fortuna con tutto il cuore.



2
Vote
Ti è piaciuto l'articolo “Web e partita IVA”?
Abbonati al feed RSS per seguirci articolo dopo articolo!

Lascia il tuo commento su “Web e partita IVA”

`

Subscribe without commenting

`
 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up