Il title tag

Il title tag: informazioni rilevanti per i motori di ricerca nella sezione head (fra <head> e </head>) di una pagina web/di un documento HTML

(vedi qui la struttura di un documento HTML: Creare files HTML)

Prima di tutto dobbiamo chiarire un malinteso: tantissimi webmaster e gestori di presenze web mettono una marea di keywords nel meta tag keywords, convinti che serva a qualcosa:

<meta name=”keywords” content=”traduzione, traduzioni, traduttore, servizio di traduzione, lingua di partenza, lingua di arrivo, …, …, … etc., etc.“>. Inutile. Oggi il vecchio meta tag keywords non ha alcun impatto sul posizionamento del sito nelle liste dei risultati dei principali motori di ricerca che da anni non lo leggono più. Nei primi tempi del web, il meta tag keywords serviva per catalogare contenuti, prevalentemente nell’ambito scientifico, ma oggi non serve più a niente. Si possono lasciar perdere anche tutti gli altri tags nella sezione head, tranne uno:

Il title tag

Esempio per un title tag:
<title>Rimuovere la protezione password da un file PDF</title>

Il contenuto del title tag appare nel titolo della finestra del browser:

title-tag-rim

e come titolo della voce nella lista dei risultati dei motori di ricerca:

protezionepassword

Il title tag è uno degli elementi più importanti per il posizionamento di un sito nelle liste dei risultati dei motori di ricerca. Qui devono essere inseriti le parole/frasi di ricerca più usati da utenti internet interessati ai servizi offerti da questo sito web - e non il nome, la ragione sociale o il nome del dominio. Sembra che al massimo 7 parole e non più di 65 caratteri siano ideali, le keywords più importanti all’inizio. L’uso di più keywords diverse per un singolo titolo naturalmente diminuisce la rilevanza della singola keyword. Per questo motivo è consigliabile ottimizzare ogni singola sottopagina del sito per un’altra parola/frase di ricerca. Il title tag è come un cavalierino d’archivio di ogni singola sottopagina del sito. Chi assegna lo stesso titolo a tutte le sottopagine del suo sito esclude tutte le sue sottopagine, tranne una, dall’indice di Google, non appariranno nelle liste dei risultati.

A quanto pare molti vogliono essere trovati per la ricerca con la frase *Nuova pagina 1*:

nuovapagina1

Ma anche *Benvenuti nel mio sito web* è molto amato:

benvenuti

Leave a Reply